Archivi del mese: luglio 2011

questa è una festa per la quale non serve un invito

non ho mai amato Jovanotti, non saprei neppure dire il perché, forse una cosa a pelle, una sorta di sensazione di ipocrisia, di buonismo di chi può permettersi di fare beneficienza in una sorta di ulteriore  conferma del proprio ego. … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

sono stati commessi degli errori

scrivere del testo di uno dei propri autori preferiti è uno sbilanciarsi, allora che sia, ci sono tutte le premesse:   oltre seicento pagine che scorrono lievi come se fosse una novella di poche battute   la capacità di scandagliare … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 9 commenti

aaria

  che Alfonso, l’allora collega di Taranto, avesse lì a Modena una musicassetta dei Violet Eves con “Aaria” era una coincidenza, una sincronicità, una…cosa?   a volte pure io riesco a non avere risposte, nè domande   un battito d’ali, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 8 commenti

steli

avevamo questi steli di fiori alti attorno, ricordo   ci facemmo posto calpestando un poco, come marcando il territorio   tu che mi pioggiavi addosso i tuoi sorrisi,   come la brina che incontrammo da mattinieri che fummo   a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 8 commenti

volevo dirtelo

qui ri-piove dentro riemerge in me istantaneamente quel dis-equilibrio che è vita in bilico verso altro che non so dire verso dove, neppure e, volevo dirtelo Suzanne Vega, Song in red and grey, 2001 http://www.youtube.com/watch?v=_unjFgAJ-uw  

Pubblicato in Senza categoria | 7 commenti

una non-questione di numeri

  riguardo ai miei piedi, ecco, io li amo molto. li curo, li sacralizzo. sono la mia possibilità di andare e conoscere e la forza per restare dritta.   me lo hai detto come fosse una inezia… mi accade a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

dopo una giornata di scuola elementare

alle elementari facevo il tempo-pieno, uscivo alle quattro e mezza e in un quarto d’ora circa ero a casa   ci portava un pulmino, la durata dei viaggi dipendeva dalla presenza o meno degli scolari perchè le fermate erano praticamente a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 10 commenti