Thonban Hla

 

Eremita:

Chi sei, splendida dèa, che danzi nel cielo?

 Thonban Hla Bianca

(voltandosi con calma verso il vecchio)

 Il mio nome è Thónbàn Hlá . E tu chi sei?

Eremita

Io sono un eremita, vivo in queste terre da centodieci anni.

T. B. Bianca

Cos’è un eremita?

Eremita

Un uomo a cui non manca nulla. Io so praticare il silenzio, so digiunare, so meditare, perciò non ho paure.

T. B. Bianca

Io so ingrassare, chiacchierare, sragionare e impaurirmi. Sono una amante degli dèi. Cerco di ampliare gli orizzonti del piacere, lasciando cadere le vecchie abitudini.
Il mio metodo è unificare l’energia maschile (solare) con quella femminile (lunare) e fondere le energie superiori con quelle inferiori, mantenendo costantemente la conoscenza della purezza primordiale.

Eremita

(atterrito)

Sei dunque una strega!

T. B. Bianca

No, sono per metà dèa a mia volta.

Eremita

Io sono vecchio, molto, molto vecchio, lo sai perché sono diventato così vecchio? Perché non ho fino ad ora trovato una buona ragione per morire! Fammi vedere la tua danza ancora una volta. Nasce ora in me la sensazione che Bellezza sia ciò che ho tanto cercato.

Thónbàn Hlá cantò ancora, danzando.

T. B. Bianca

Se desideri ottenere un corpo di arcobaleno,
coltiva il gioco del puro piacere,
distaccato dagli oggetti del desiderio che vengono e vanno.
Non c’è altro modo per danzare nel cielo.
Coltiva il gioco del puro piacere che non ha oggetto esterno.
Trova i tuoi amanti e le tue amanti dentro di te.
Coltiva il gioco del piacere immoto.
Non c’è altro modo per danzare nel cielo.
Il seme del puro piacere è denso come un lago.
La danzatrice e il seme brillano e pulsano insieme.
Conquista il castello dell’unione interna, l’intensa esperienza visionaria aumenterà, la tua visione si espanderà.
Sulle ali della perfetta creatività
coltiva il gioco del piacere immoto.
Il piacere della purezza originaria.
Sulle ali della perfetta creatività
coltiva il gioco del puro piacere.

da “Thonban Hla, la leggenda” di Selene Calloni Williams, Edizioni Atti Poetici

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Thonban Hla

  1. gabriarte ha detto:

    sappiamo fare molto di più …… ciao

  2. ventisqueras ha detto:

    pesca, pesca pesciolini che scivolano tra le maglie di una rete sfondata in un mare senza fondo ( magia?)

  3. theallamente ha detto:

    oh, la purezza del piacere…

  4. m0ra ha detto:

    Il gioco del piacere immoto. Conosco ben poco che sia piacevole in assenza di movimento.

    • parolesenzasuono ha detto:

      non ho la presunzione di potere compiere una interpretazione del testo, ritengo comunque plausibile intendere “il gioco del piacere immoto” uno stato di coscienza in cui sono persi i riferimenti di spazio e tempo (e quindi di movimento…) dello stato ordinario, uno spazio e tempo altro, quale ad esempio quello che si può assaporare in uno stato di meditazione o contemplazione

  5. germogliare ha detto:

    “il gioco del puro piacere” – una linea sottile tra il reale e l’irreale- quel sentirsi sollevati da terra.
    pensa all’immagine dell’Estasi di Santa Teresa..
    Senza il bisogno di droghe o di alcool, è il pensiero che governa.

  6. poetella ha detto:

    “ritengo comunque plausibile intendere “il gioco del piacere immoto” uno stato di coscienza in cui sono persi i riferimenti di spazio e tempo (e quindi di movimento…) dello stato ordinario, uno spazio e tempo altro, quale ad esempio quello che si può assaporare in uno stato di meditazione o contemplazione”

    come darti torto?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...