il noi di oggi

 una di quelle sere in cui la piccola si addormenta al primo tentativo (miracolo) e allora tu ne approfitti per una doccia

io sul divano con il grande, c’è quello spicchio di visuale da cui ti sbircio mentre vai in camera

mi sorridi e apri l’accappatoio, mi mostri il seno, furtiva, ridente, lo richiudi, sorridi

ti sorrido e faccio segno con le dita, come a dire “dopo”

poi il grande dopo mille capricci si rassegna all’idea della nanna

quando esco dalla loro stanza le luci sono tutte spente, è solo accesa quella piccola in cucina

vengo verso te, hai predisposto due bicchieri per gustarci l’assenzio, hai il ghiaccio di lato, la bottiglia dall’altro, lo zucchero

mi viene voglia di leccarti il collo dal basso verso l’alto, lentamente, come amo, non opponi resistenza, sorridi

e poi, dopo un po’, la constatazione terribile: abbiamo finito i preservativi!

ovvio che non ci si ferma, mi vesto, esco, mi pare di tornare a 16 anni fa, ricordi?

quando andavamo nelle farmacie di periferia di Torino, per rifornirci, tu ed io rossi in faccia, con quel senso di colpa tipicamente cattolica di quegli anni (23 tu, 24 io)…

e poi le corse verso casa, tu che tenevi le confezioni dei preservativi aperti come una collezione in quella valigetta che poi finì tra le mani di tua madre, io che sull’agenda mettevo un cuoricino ogni volta che facevamo l’amore (a volte più cuoricini nella stessa giornata, ovvio…)

oppure tu che nel momento di non ritorno mi adagiavi sulle labbra la mano per trattenere il mio gridare e non farci sentire dai tuoi o dai miei, dipendeva da dove fossimo (anche se in quel momento non eravamo da nessuna parte, in effetti…)

con questi pensieri in mente torno a casa

tu ed io, di nuovo

e inizia la nostra danza lieve e profonda, un avvicinamento graduale, una resa lenta, per poi aumentare il ritmo, per poi perdersi nell’altro

tu ed io, i fremiti di oggi, il darci ed il prenderci di oggi, tu ed io, di fatti, non quelli che fummo, quelli che siamo

S

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

12 risposte a il noi di oggi

  1. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    E bello di ricordarsi, e trovare ancore i sentimenti veri nonostante di avere i bambini… io dico sempre volgio essere per mio marito l’amante per sempre… bel post ti auguro una serena serata Pif

  2. semprevento ha detto:

    …fantastico!!!!!!!!!!!!
    vento

  3. Topper ha detto:

    E’ bello vedere come il sentimento e la passione non mutino col passare degli anni.

    • parolesenzasuono ha detto:

      in realtà ti direi che tutto è mutato, non siamo i due di allora, di certo.
      le situazioni si trasformano, le persone cambiano, le passioni conoscono nuove modalità di espressione magari meno irruenti e urgenti rispetto ad allora, ma non per questo meno intense.
      è il passaggio all’amore adulto, se così si può dire, rispetto alla fase dell’innamoramento.

  4. ili6 ha detto:

    quelli che fummo è delizioso
    quelli che siamo è vita che sorride.

    Marirò

  5. elllisa ha detto:

    il voi di oggi. è perfetto.

  6. theallamente ha detto:

    è vero, si cambia
    ma la pelle rimane stranamente la stessa…

  7. vitoferro ha detto:

    è molto umano ciò che hai scritto 🙂

  8. silvianovabellatrix ha detto:

    Molto bello e delicato questo tuo post che mescola il passato all’oggi e li confonde nell’intensità del sentimento 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...