(le motivazioni di un perchè)

Non è perchè le cose sono difficili che non osiamo,

è perchè non osiamo che sono difficili.

 Seneca

 illustrazione di Nura Porat
 
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

18 risposte a (le motivazioni di un perchè)

  1. missminnie ha detto:

    va forte eh Seneca tra i blogger :).d’altronde si saccheggia sempre dai grandi…

  2. ecodelvento ha detto:

    Fosse così semplice le azioni da compiere sarebbero due: agire o subire
    …e il libro dei 1000 perchè non lo avrebbero mai inventato 😀
    Un caro saluto…
    Laura

  3. dora ha detto:

    misurarsi con se stessi, trovare i limiti e le aperture. senza affanno, però, senza che sia sfida continua. un saluto.

  4. arielisolabella ha detto:

    vero e niente resta da dire.

  5. zebachetti ha detto:

    sicuramente vero un caro saluto giorgio.buonagiornata Nazzareno

  6. lievito ha detto:

    più vero di così.

    (per sbaglio ho cancellato un tuo commento)
    se vuoi scrivimi.

  7. semplicementelisa ha detto:

    Quoto. E piu’ tempo stiamo senza osare
    più diventano difficili …

    buon pomeriggio.. 🙂

  8. Francesca ha detto:

    La prego di non lasciare più commenti al mio blog.
    Grazie.

    • parolesenzasuono ha detto:

      Sa Francesca,
      ogni blog è uno spazio che si può rendere privato (accessibile a membri selezionati) o pubblico (accessibile a chiunque).

      Siccome il suo è accessibile a tutti ed i contenuti dello stesso li ritengo interessanti ho pensato di commentare alcuni suoi post.

      Se la cosa non è gradita eviterò di farlo per il futuro, anche se la sua richiesta mi lascia perplesso.

      Buona giornata,
      Sergio

  9. Ch ha detto:

    He si, saggio seneca.
    La difficolta’ non e’ nelle cose, non e’ esterna, ma e’ demtro di noi ed alla paura di iniziare.
    A volte fa piu’ paura un insuccesso che il potenziale successo e questa paura puo’ essere paralizzante.
    Siamo creature strane ma cosi affascinanti! 🙂

  10. luciabaciocchi ha detto:

    E’ una vita che oso, confesso che ogni giorno diventa più arduo farlo, mi chiedo se le cose diventano più difficili o sono io che non ho più il coraggio di osare…Sergio un saluto!

  11. silvianovabellatrix ha detto:

    Il problema e’ capire se osare e’ un atto di coraggio oppure di stoltezza 😦

  12. alephh ha detto:

    Non osiamo anche per pigrizia o sesto senso, almeno questo capita a me.
    Ciao

  13. ili6 ha detto:

    vero, capita che dopo aver osato ci vien da pensare: tutto qui?
    Beh, insomma…è quel verbo osare (peraltro affascinante) che mi lascia un pò così, nel senso che il difficile lo abbinerei più al verbo affrontare…osare mi sa più di sogno. Ma non mi permetto di contraddire Seneca. (anche se sto pensando ad osare la stiratura di una certa montagna di roba che mi aspetta da giorni. Dirò dopo, se mai osassi a cotanto ardire -tutto qui? uhmmm…)
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...