– 1 5 0 –

 

domani con mio figlio applicheremo la bandiera tricolore sul balcone di casa

da giorni vede in giro per il paese le varie bandierine e mi ha chiesto cosa sia l’Italia

bella domanda: i bambini sanno sempre come porti domande serie mantenendo la loro ingenuità pura

in effetti non ho una risposta su cosa sia l’Italia o, meglio, ho una risposta che è solo la mia: io so del Paese in cui da bambino sono cresciuto sino a diventare uomo, ma è un fantasma, non c’è più se non nei miei ricordi

mi torna alla mente una mia insegnante delle superiore che ci spiegava che grazie a Chiesa e Esercito si costruì il sentimento di essere italiani

era in buona fede, di certo, così come lo ero pure io che la ascoltavo e davo per buone quelle poche cose da imparare a memoria

poi per dieci anni ho scelto di indossare una uniforme e ogni mattina ho salutato quella bandiera a tre bande che saliva su un pennone, cantando l’inno di Mameli, ma anche questo è un ricordo sempre più lontano

l’Italia dei miei figli sua sarà di certo differente, senza con questo volere giudicare se in meglio o se in peggio, non sta a me

al duecentesimo dell’Unità non ci sarò più, mentre il più grande dei mie i bimbi avrà cinquantaquattro anni e probabilmente dei figli che gli porranno la stessa domanda “cosa è l’Italia?”

e magari lui si ricorderà di quella volta che a casa ha messo la bandiera sul balcone per festeggiare i 150 anni dell’Unità

forse anche questo è Italia: una eterna mutevolezza che è sinonimo di Vita e sono certo che fra cinquanta anni avranno motivi, comunque, per festeggiare

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a – 1 5 0 –

  1. lucianaele ha detto:

    Sì, domani anch’io la esporrò.
    MI sembra un atto di civiltà verso il nostro Paese.
    E, poi in effetti, fra cinquant’anni non ci saremo più per festeggiare i 200…….
    Buona festa per domani.
    Luciana

  2. elisa ha detto:

    La continuità … le radici …
    sono importanti anche x me che
    mi sento cittadina del mondo …

    elisa

  3. mizaar ha detto:

    è lì, sul balcone, dall’altro sabato! 😀
    buon’ italia a tutti e soprattutto al nostro futuro, i figli! 😀

  4. mauro ha detto:

    che bello questo post.

  5. ili6 ha detto:

    abbiamo il dovere, tu da padre io da insegnante, di dare un significato a certi eventi perchè diventino radice, comunque la pensiamo e qualunque sia il nostro percorso ideologico e di soddisfazioni ed amarezze.
    Non conto più le bandierine e le coccardine che ho costruito in queste settimane coi bambini: hanno realizzato anche un bel calendario tutto colorato ed ho augurato loro di sfogliarlo tra 50 anni con la stessa soddisfazione che ho visto negli occhi dei bimbi che sono oggi .
    Ciao
    M.R.

  6. arielisolabella ha detto:

    un pensiero positoo!!!io per il 200 esimo ci saro’..eccome!!!!!^_^

  7. Spero d’esserci al 200° anno d’unità d’Italia 🙂
    Grazie d’aver lasciato un commento nel mio blog 🙂

  8. Giovanna ha detto:

    neppure io ci sarò è per certo ma spero sia come tu dici che ancora qualcosa ci sarà
    per i nostri bimbi si
    un saluto Sergio buona giornata

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...