discostarsi

discostarsi [di-sco-stàr-si] v.rifl. (mi discòsto ecc.) [sogg-v-prep.arg]
  • ·         • Allontanarsi da qlco.; scostarsi da un luogo o da qlcu.: d. dalla finestra; in senso fig., divergere da un’opinione: mi discosto dalla tua interpretazione
  • ·         • sec. XIV

 

a volte mi capita di prendere le distanze da me stesso

come guardarsi dall’alto e vedere questa persona che agisce

tipo vedere le fasi di uso di questo blog, ad esempio

dalla bulimia iniziale in cui tutto era bellissimo e ogni contatto una promessa di autenticità

alla disillusione per il fatto che in realtà si è tutti alla ricerca di qualcosa (per solitudine?)

ad ora in cui non so neppure se ha senso parlare di un senso

a volte mi capita di prendere le distanze da me stesso

opera di Luisella Carretta

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

14 risposte a discostarsi

  1. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Ciao Sergio, a volte fa bene prendere distanza da se stesso, e sopatutto osservare se stesso.. Io ho i periodi del mio silenzio, in cui mi stacco totalmente da tutto, vado camminare e meditare, e come una purificazione e cosi trovo poi rigenerata il mio sentiero verso me.. la pausa poi essere anche una pausa mentale per rinascere nuovamente.. serena giornata Rebecca

  2. fab ha detto:

    a volte farsi troppe domande è inutile.
    Esprimere i propri pensieri, confrontarsi, non sempre è sintomo di solitudine.
    Perchè pensare che si è alla ricerca di qualcosa ti crea disillusione?
    La vita stessa, non è tutta protesa alla ricerca di un senso? (vasco rossi non è tra i miei autori preferiti)

  3. elisa ha detto:

    Non credo sia un male prendere le
    distanze da se stessi e riuscire a guardarsi, anzi ….
    e riguardo alle fasi del blog penso siano normali …
    quando si scopre un mondo nuovo si è
    entusiasti … e poi anche questo mondo nuovo mostra
    qualche magagna, come qualsiasi mondo …
    e gli esseri umami sono sempre gli stessi, qui,
    in ufficio o sulla metropolitana ….
    Il senso … non devo essere io vero a dirti che
    tutto ha un senso? 😉

    buona giornata Sergio …

    elisa aka roccia 😉

  4. arielisolabella ha detto:

    lo faccio ma devo stare attenta …spesso se sto troppo a lungo fuori me …mi perdo!!e non e’una battuta…bacio!!!

  5. zoryana69 ha detto:

    Bello a discostarsi e vedere “questa persona che agisce”… E se invece la vedi immobile, ferma, senza far nulla, senza nesuna azione…senza reagire…In questi momenti avrei paura di prendere “distanze” da me stessa…
    Un abbraccio e buona serata!

  6. mizaar ha detto:

    non si cercano gli altri come soggetti per poter rimboccare le coltri di una solitudine che comunque ci portiamo dentro. stare con gli altri è motivo di crescita, di scambio. non sempre trovi le persone giuste, ma se le trovi be’, è una cosa che rende la nostra vita meno ordinaria. secondo me estraniarsi è un esercizio interessante che richiede costanza e concentrazione e, dal punto di vista mentale, un buon esercizio

  7. Lilla ... ha detto:

    a volte prendere le distanze da se stesso aiuta a ridimensionarsi e/o inquadrarsi … a me, succede così …
    il blog, a mio parere, altro non è che uno spaccato scritto di vita quotidiana … ci si incontra, ci si scontra, ci si allontana, ci si avvicina … l’importante è non perdere mai di vista il rispetto per “l’altro” durante questi ‘scambi’ …
    a mio parere, l’eterna ricerca di qualcosa altro non è che la molla che ci spinge ad alzarci ogni mattina facendo programmi a breve, media o lunga scadenza … naturalmente i programmi e le scadenze sono soggetti a variazioni … e questo, rende la Vita più interessante …

  8. silvianovabellatrix ha detto:

    Anche a me capita spesso…

  9. Quella ha detto:

    La misura della vita non è data dalla lunghezza del filo scucito che sbuca dal maglione ma dalla quantità di fili che riesci a ricavare sfilacciandone uno solo. E intanto il maglione ha un grosso buco, ma chissenefrega.

    • parolesenzasuono ha detto:

      ciao Quella,
      bello avere tue news.

      il maglione, il filo, il buco, tutto vero, già.
      ottima metafora.
      solo “chissenefrega” mi pare poco appropriato, perchè a volte ci vuole tempo per accorgersi delle cose e delle non cose.

      ciao,
      Sergio

  10. semprevento ha detto:

    ..sarà un caso ma ieri rufolando nel mio blog e cestinando cose troppo vecchie e senza senso, ti ho letto ….
    E mi son chiesta..ma dov’è S?
    Beh, eccoti!
    noi due siamo sempre stati un pò contrari…tu molto razionale ( almeno nello scrivere)
    io sempre così ventosa…
    Difatti quel “chissenefrega” mi piace tanto.
    Bisogna saper cogliere il senso delle cose…e a volte non coglierlo affatto…
    La vita è fatta di buchi e di pieni forse non in egual misura….ma chissenefrega.
    Ciao S
    sempre un piacere trovarti
    vento

  11. arielisolabella ha detto:

    ho visto Big Fish…stupendo!grazie^_^

  12. Dona ha detto:

    Invece io sono arrivata al punto di discostarmi sempre piu’ spesso dagli altri ritrovando una me stessa ben definita.
    Interessante i pensieri che circolano qui.
    Un saluto
    Dona

  13. Paola ha detto:

    Stai lavorando bene. Un sorriso… Paola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...