– cabina telefonica –

 
ascoltavo ieri sera alla radio, rientrando a casa, del fatto che stanno smantellando le cabine telefoniche in tutta Italia…
ne erano rimaste poche migliaia, ora scompariranno del tutto…
per motivi di inutizzo e taglio nella gestione dei costi oltre che, pare, per motivi di igiene (in effetti io stesso nel tempo ne ho costatato l’uso a modo di estremo wc in mancanza di altro…)
 
il conduttore ricordava alcuni aneddoti legati alle cabine: i gettoni da acquistare, i gettoni usati come moneta a tutti gli effetti, eccetera eccetera…
 
per me effettivamente la cabina ha rappresentato molto…
il mio primo cellulare è giunto nel 1994, prima l’unico modo per comunicare con il mondo era con il fisso di casa o grazie alle cabine…
ricordo le file in attesa del proprio turno, l’acquisto dei sacchetti da "Lire diecimila" già predisposti in tabaccheria, le conversazioni concitate di perfetti sconosciuti delle postazioni al proprio fianco, certe volte in cui cadeva sempre la linea, le volte in cui si incastrava il gettone e parlavi per decine di minuti (mi è accaduto una volta sola….) o quelle in cui i gettoni filavano che era una meraviglia e allora con una mano la cornetta e con l’altra a infilare dall’alto a più non posso….
ricordo di sberle ben assestate e di cornette riposte "energicamente" per scaricare il nervoso dopo certi "non è in casa" (ed era ovvio che era solo un negarsi, dopo che per tutta la settimana si attendeva di chiamare la domenica pomeriggio….)
 
il telefono era un rito in sè, proprio per i vari passaggi legati al fatto di doversi recare fisicamente in un luogo apposito, quando si diceva "vado a telefonare", insomma, aveva un significato in tutti i sensi….
 
tanti bei momenti, e possono anche smantellare l’universo, ma quelli rimangono eterni.
 
 
 
 
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a – cabina telefonica –

  1. ariel ha detto:

    sai ho conservato il portafoglio ed i gettoni telefonici che mia nonna usava per telefonarci dal mare…nella cabina sotto casa…quando lo guardo o accarezzo i gettoni penso a Lei alle sue dita che li hanno toccati a quel suo camminare a fatica fino all’angolo all’ aspettare il suo turno per regalarci le parole d’ansia e di amore….gia’….

  2. FORSE ha detto:

    lo smantellamento dell’universo si avvia al completamento…..ho questa impressione.

  3. Alessandrina ha detto:

    capisco che la presenza delle cabine telefoniche non è più "indispensabile" come prima dell’avvento dei cellulari, ma può ancora essere utile! Io continuo ad utilizzarle, soprattuto perchè i nuovi modelli permettono l’invio di msg: anche nel momento di sfiga, con il cellulare scarico e solo 10 centseimi in tasca si può chiedere aiuto!!! Che notizia triste mi hai dato…*Ale*

  4. Sonja ha detto:

    Quanti ricordi legati alle cabine telefoniche….Dalla manciata di gettoni che strabordava dalla tasca dei jeans, ai baci rubati dal fidanzatino di turno con il terrore di essere sgamati…Per non parlare poi della fila fuori in (im)paziente attesa…..e la privacy era merce rara…..In un tempo fatto di telefonia mobile e facilities di ogni genere vederle così all’abbandono oggetto di affissioni selvagge e impiegate come vespasiani, mi mettono una tristezza….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...