nemico

 
Solo l’ego possiede nemici:
perciò il nemico è sacro.
 
Selene Calloni
 
 
 
Augusto Rivalta,
"Lotta tra amazzoni"
1900 c.
 
 
 
 
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a nemico

  1. JACKMAX ha detto:

    il nemico palesato è sacro piu di un finto amico malcelato

  2. maria rosaria ha detto:

    il problema, quindi, è andare a riconoscere questo nemico-sacro che è dentro noi, ammetterne l’esistenza e la negatività, ammetterlo con se stessi e con gli altrisolo così lo si può auto-combattere per andare avanti. Non è facile, nè ovvio, nè automatico.ciao:-)Maria Rosaria

  3. spiralisegrete ha detto:

    Istinto di sopravvivenza e accaparramento determinano emotivamente ( e immediatatamente) l’altro come un nemico per la propria esistenza; in piccolo avviene anche al livello cellulare…con una serie di aggiustamenti che hanno via via permesso, attraverso l’evoluzione, una aggregazione di cellule specializzate nella costruzione di una creatura più grande. Il processo evolutivo di questa creatura e gli studi del suo cervello ( non mi stancherò mai di publicizzare La clessidra della vita di Rita levi Montalcini) ci dicono che se resistiamo alle catastrofi che stiamo costruendo sul nostro pianeta, avrà la meglio un altro Homo, dopo l’Homo Sapiens sapiens, che io chiamo Amans amans…questo nostro pronipote avrà ridotto il grumo scimmiesco ed emotivo del proprio cervello a zero, e si muoverà in direzione del bene collettivo senza più timori…avrà grandi sentimenti e immaginazione, sarà scevro da ogni emotività viscerale ed ancestrale…

  4. sergio ha detto:

    già.il nemico, paradossalmente, è più "utile" dell’amico, da un certo punto di vista.rispetto a chi ci coccola o ci adula o ci fa senitire ok, il nemico ci impone altro.ci pone di fronte alle nostre zone di ombra e fa emergere i nostri lati "peggiori" (scusate ma non rovo un termine migliore di questo…), che smascherano le nostre più ataviche paure.se è vero che negli altri odiamo quanto odiamo in noi stessi, il nemico ci permette di indagarci, di guardarci dentro e magari di affrontare il vero nemico: noi stessi, il nostro ego, la costruzione mentale/razionale che tanto condiziona le nostre vite…

  5. Cinzia ha detto:

    La decadenza culturale occidentale, ha toccato il fondo nella moralistica pre-illuminista in cui il nemico diventa moralmente inquinante e quindi è un criminale. come tale non va solo respinto ma castigato, umiliato, perseguitato sino a che non si redime e si rimette al pensiero dominante. Le amazzoni sono una categoria, oltre che mitologica, profondamente politica. Così come i guerrieri stavano al posto dei contadini e proteggevano gli uomini, le amazzoni stavano al posto di tutte le donne le rappresentavano e le difendevano. Di fatto la Difesa, nasce con la donna con l’istinto di conservazione e di protezione della prole dall’avversità della vita, proteggere le creature senza farle dipendere da essa è un compito difficilissimo a cui ormai siamo disabituati 🙂

  6. ... elisazingarafelice ha detto:

    Meglio un nemico sincero che uno di quei sedicenti amici che ti pugnalano alle spalle ….In lenta ripresa … ma sempre roccia ;-)un abbraccio affettuoso …elisa

  7. Cayenna ha detto:

    il nostro nemico ci sprona tra l’altro. Non ci fa si star tranquilli ma permette a noi stessi, in questo modo, di scoprire i nostri limiti e superarli anche se non sempre in maniera brillante od ortodossa.

  8. spiralisegrete ha detto:

    Caro Sergio, non mi pare che sia la razionalità a condizionare le nostre vite…se mi volgo in giro mi sembra di vederla parecchio assopita la ragione e "il sonno della ragione genera mostri"… é piuttosto la parte animalesca della nostra struttura cerebrale che ci frena ancora con il suo peso…naturalmente io sono un evoluzionista che non ha divinità alle quali delegare fiducia e compassione…

  9. Dora ha detto:

    Il nemico è l’altra parte di me che mi stimola, mi entusiasma, mi fà guerriera, calcolatrice, vigilatrice per proteggere, garantire ciò in cui credo………egli mi è prezioso, perchè senza di lui smetterei di dare valore a ciò in cui credo……ma………… il nemico dov’è?Ciao Sergio, un carissimo saluto, oggi faccio un giro veloce 😉

  10. Dora ha detto:

    mq il quesito è più complesso di quel che appare…….e volevo ancora dire: bello il libro consigliato da Enzo, lo leggerò…Ciaoooooooooooo

  11. sergio ha detto:

    dicevo in privato ad un contatto:io non vedo la divisione "buono e cattivo"—io non vedo "l’esperienza negativa e quella positiva"—non per altro l’incipit del mio blog, tratto dalle Upanisad, è "tutto è bene": esiste la esperienza, da essa possiamo trarre insegnamenti, innanzitutto su noi stessi e di lì partire per eventualmente cambiare il nostro mondo e di conseguenza il mondo intero …:-)S

  12. maria rosaria ha detto:

    il nemico è nemico e renderlo sacro, addirittura assurgerlo ad idolo,ammantandolo di preziosità è estremamente rischioso. Il nemico, se nemico è, ci ostacola ed è da combattere.Parlo di NEMICO e non di esperienze negative che invece possono farci crescere, parlo di nemico, di negatività, di ombre scure del nostro ego. Altro che sacralizzarle…Ciao Sergio, buona domenica.

  13. Cinzia ha detto:

    Credo sia necessario un opposto, per questo forse si parla di divisione. ma è diverso dal dualismo. CAPTIVUS in latino ha la stessa radice di captare in italino, percepire qualcosa di opposto. Solo guardo l’opposto possiamo trovare una radice, L’esperienza è negativa nella misura in cui essa non ti appartiene o la sentri estranea. Per dirti io sono di indole agressiva e libera, un mio enorme nemico è l’opressione morale cattolica\patriarcale. Delegittimo la morale cattolica? No semplicemnte non la riconosco in me, quindi mi è opposta. La capto, am non la condivido 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...