la notte più famosa

 
"…questa forse è la notte famosa in cui tu finirai di essere bambino. Non so se qualcuno te l’ha detto. Di questa notte i più non si accorgono, non sospettano nemmeno che esista, eppure è una netta barriera che si chiude d’improvviso. Tu domani sarai molto forte, domani comincerà per te una nuova vita, ma non capirai più molte cose: non li capirai più, quando parlano, gli alberi, nè gli uccelli, nè i fiumi, nè i venti…"
 
Dino Buzzati
 

 
un utile indirizzo, Dino Buzzati, 1968
 
  
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

15 risposte a la notte più famosa

  1. Brazir ha detto:

    crescita dovuta? voluta? obbligata?E se… "voglio torna’ bambino"?E se… "riesco a volte ancora a sentire gli alberi che parlano"?E se… MAH!Forse tutto e’ una bella fregatura.

  2. ventodeldeserto ha detto:

    nel mio angolo di mare…io resto bimba..bimbetta…resto io…e fuori sento tutto…anche gli angeli a volte….nonostante non siano i miei.ciao Svento

  3. Mauro ha detto:

    qual è la data?

  4. michele ha detto:

    ……………………..

  5. Zoryana ha detto:

    "Le cose che il bambino amarimangono nel regno del cuorefino alla vecchiaia.La cosa più bella della vitaè che la nostra animarimanga ad aleggiarenei luoghi dove una voltagiocavamo." ( Kahlil Gibran "Self-Portrait )Buon fne settimana!Zoryana

  6. ariel ha detto:

    un pezzetto di me resiste….resistera’sempre!!!

  7. mara ha detto:

    No, non in una notte sola… o forse sono tra quelli che non se ne sono accrorti!

  8. ... elisazingarafelice ha detto:

    Non so Sergio …forse perchè ho lavorato tanto coi bambini piccoli e forse un po del loro pensiero magico mi è rimasto addossocome polvere di stelle ….forse perchè il mio carattere tende verso l’oltre ….ma nn credo di essere cresciuta del tutto in questo senso …e spero che non mi succeda mai ..Buon weekend …elisa

  9. Patrizia ha detto:

    forse avrò dimenticato quella notte, ma in qualche angolo nascosto è rimasta un po’ di quella bambina che in alcuni momenti continua a fare, ancora adesso, capolino, e sono contenta che sia così, perchè in quei momenti cambiano gli orizzonti, le prospettive ed hai ancora voglia di continuare a giocare la vita.Buon fine settimanaPatrizia

  10. L✿ry ha detto:

    io …sono rimasta un pò bambina…e ascolto ancora il vento tra gli alberi … il mare … mi incanto di fronte allo spettacolo della natura …no … sono decisamente un pò …tanto bambina…Buona giornta Sergio

  11. sergio ha detto:

    ognuno di noi mantiene una certa freschezza fanciullesca, grazie a Dio—io vedo questo brano come un invito a riappropriarci di una certa attitudine nei confronti di quanto si ha attorno—perchè gli alberi, gli uccelli, i fiumi, i venti sono sempre lì da semrpe e per sempre—ed il nostro "orecchio" può fare la differenza—

  12. Carlo ha detto:

    Senza molti ..contorsionismi….Si cresce e si diventa grandi, ma si invecchia solo quando ci si dimentica del bambino che è in noi.Buon pomeriggio da Carlo.

  13. Luciana ha detto:

    Io credo di essere rimasta un pò bambina…..Nonostante tutto, so ancora entusiasmarmi per le piccole cose.So incantarmi di fronte ad un bel panorama……..Per fortuna ci sono ancora di questi momenti.Buona giornata,Luciana.

  14. Silvia Novabellatrix ha detto:

    Già…non capiremo e non sentiremo più certe voci…e certi accenti….anche se io cerco di resistere 😉

  15. Pingback: influenze | tutto è bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...