pane fatto in casa

  
erano anni che dicevo che avrei provato a farlo.
 
a casa dei miei genitori non si è mai fatto, se non qualche pizza le prime delle quali non proprio un successo in termini di morbidezza, direi…
finalmente, complice mio figlio che ha captato la cosa nell’aria ed era entusiasta dell’idea (per giocare con la farina e imbrattarsi completamente…), eccoci all’opera…
 
bè. una ricetta semplice semplice, comunque il risultato è commestibile e si avvicina più al pancarrè che a quei bei crostoni di certe forme di pane con grano duro…
 
già deciso per la prossima ricetta, vedremo…
 
🙂
 
ps:
lascio da parte considerazioni sul simbolismo del pane, etc etc, oggi mi pare lunedì e non ho manco voglai di fare frulalre la materia grigia che mi risulta in capo…
inoltre sono anche riuscito a non fotografare al mia opera, wow—-
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

16 risposte a pane fatto in casa

  1. Emanuela ha detto:

    Per lo meno il tuo è commestibile…io l’ho fatto una volta ed è uscito una schifezza, a differenza della pizze e foccacce che mi riescono benissimo…Buon appetito e buon Giovedì….Un abbraccio.

  2. Luciana ha detto:

    Buon anno Sergio.Io la faccio tutte le settimane, ma con la macchina del pane……..il risultato è buono.Certo che la forma è sempre la stessa: quella del pancarrè.Però mi sbizzarrisco ad usare farine diverse……..OO, integrale, kamut….ecc…..Ora vorrei provare a farlo in forno, in modo da poter fare forme diverse…..Buona giornata,Luciana.

  3. MARIA ha detto:

    ah si lo prepara cosi mia nonna e’buonissimo e il suo odore non si dimentica cosi facilebello mi hai fatto sentire la voglia di questo pane oggibaci sergio

  4. Carlo ha detto:

    Ogni opera manuale personale portata a buon fine, opera dell’estro o della creatività…Fa accrescere in autostima e capacità!Buon nuovo Anno da Carlo.e buon proseguimento di giornata!

  5. Rebecca ha detto:

    Il pane fatto in casa e buonissimo, e soprattutto si sa che cosa sia dentro… Pif

  6. silvia ha detto:

    in questo mondo sempre più tecnologico è sempre bello riscoprire il piacere di dedicarsi alle vecchie, care, pratiche manuali quali fare il pane….o qualsiasi altra cosa, riscoprendo il piacere di stare insieme ai familiari e di vedere il risultato della propria opera. Vedrai che riprovando ancora i risultato sarà sempre migliore. Ciao Sergio un caro saluto!

  7. mara ha detto:

    Il sapore del pane fatto in casa è imbattibile, anch’io l’ho fatto qualche volta con buoni risultati, ma soprattutto vuoi mettere la soddisfazione di mangiare qualcosa che hai creato con le tue mani e con quelle piccine di tuo figlio…impagabile!

  8. ariel ha detto:

    mia nonna aveva il forno mio nonno il mulino…e facevano i contadini…cosi’l’ho mangiato per anni fatto in casa e cotto nella stufa ed ora lo faccio anche se …uso il forno per lo piu’!!!mooolto distensivo…si’….bravo!!:-)

  9. Fausta ha detto:

    Peccato che non l’hai fotografato! Il pane è sempre bello, qualsiasi forma abbia, comunque sia, solo per il fatto di essere pane….. e il pane fatto in casa e poi condiviso con la famiglia è una forma di amore!Io prima lo facevo, poi col tempo ho smesso….. mi hai fatto venire voglia di ricominciare….E’ vero, con tutte queste feste anche io ho perso il senso della settimana…… tanti lunedì visti i giorni di festa…..

  10. gabriella ha detto:

    impastiamo speso in casa mia specialmente nei giorni di festa il pane lo faccio spesso e a volte lo surgelo ma una cosa abbiamo imparato molto bene ed è la focaccia al formaggio mio marito è un’esperto e quasi tutti i sabati sera la prepara ciao buon appetito

  11. SolaMente ha detto:

    E’ il suo profumo che mi riporta indietro nel tempo….il ricordo della mia bisnonna…Un sorriso

  12. Amelie ha detto:

    Abbiamo Sergio che fa il fornaiome gusta molto–Wow

  13. lolli ha detto:

    Se vuoi ho la ricetta del pane fatto con il lievito madre, che poi altro non è che farina e acqua lasciate a fermentare per qualche giorno ed è quello che utilizzano i fornai. Bello fare il pane, bello mangiarlo insieme, senza dare mai per scontato che quello che acquisti sia più buono. Se posso, sa di famiglia che vive la sua unione.! Un saluto, Sergio!

  14. bioncino ha detto:

    ciao sergio,mi permetto di lasciare un mio commento,scusami questo ingresso…..mi ricorda tanto mio nonno che era contadino,aveva il suo forno privato in casa e si facevano queste pagnotte enormi che bastavano per 2 mesi,il bello di impastare la pasta e poi prepararla e poi infornarla e spiare il pane che pian piano cuoceva….. ricordi di una famiglia molto unita con sani valori …un saluto ….

  15. X ha detto:

    qual’è la ricetta?

  16. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥ ha detto:

    Come mai questo gran desiderio di far del pane?Peccato non ci sia foto del capolavoro :-)DOLCE NOTTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...