e se?

 

e se l’unica speranza fosse l’assenza di speranza?

 

mi vengono in mente i riti buddhisti tibetani con visualizzazioni della propria morte, della propria decomposizione, meditazioni sullo scheletro…

 

la ripetizione di mantra "io non esisto" o "non ho alcuna speranza"…

 

l’abbandono…

l’oblio della mente razionale…

 

il lasciare accadere senza potere più incidere su nulla…

 

il disperdersi…

 

e se paradossalmente nella assenza di speranza (forse è questo che si terrorizza della morte…) vi fosse una immensa risorsa per cogliere l’estrema abbondanza di cui neppure più ci rendiamo conto?

 

tipo il fatto di essere qui, vivi?

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a e se?

  1. Luciana ha detto:

    Sì, hai ragione, dovremmo apprezzare di più l’abbondanza che abbiamo. E riflettere su questo, sulla nostra vita.Meditare sull’oggi, su tutte le cose che abbiamo……avvicinarsi di più alla conoscenza di noi stessi e delle nostre potenzialità.Il tempo scorre via veloce…non buttiamolo via.Buona serata, Luciana.

  2. Brazir ha detto:

    Mah… e’ vero che chi visse sperando mori’ non si puo’ dire… ed e’ anche vero che dobbiano "godere" di quello che abbiamo.Pero’…. non avere alcuna speranza mi sembra di essere sul punto o di essere gia’ arrivato…o di essere gia’ rassegnato…

  3. ReS ha detto:

    Ma certo che sì. Mi torna in mente il verso oraziano "Carpe diem,quam minimum credula postero" … cogli il giorno presente sperando meno che puoi nel futuro. Orazio chirisce quale sia l’atteggiamento della mente che può produrre gratitudine per la vita: "Vivi con la certezza che ogni giornata sia l’ultima tua luce, dell’ora che insperata avverrà sarai grato. " Il tempo presente è il momento al quale la consapevolezza deve essere sempre indirizzata. Il presente come tempo dell’azione.Buona serata, a presto. 🙂

  4. Alfredo ha detto:

    La sola speranza che sicuramente non vedremo mai soddisfatta, ammesso che qualcuno lo speri, è quella di non morire. La speranza è un ingrediente della vita e non trovo che sia in contrapposizione con quello che già abbiamo. Penso che se la speranza non fosse esistita la razza umana si sarebbe estinta anzitempo.

  5. ... elisazingarafelice ha detto:

    E’ vero che quando non hai nessuna aspettativaè spesso il momento il cui le cose arrivano ………noi occidentali abiamo con la morte un cattivo rapposto …vuoi per le influenze cattoliche, per quel senso di colpa che ciinstillano fin dall’infanzia …. e credo sia questo che ci impediscedi vivere l’attimo presente …. aldila’ delle aspettative ….aldila di una mente razionale che è una gabbia ….invidio la serenita’ con cui i monaci buddisti parlano della morte …..un passaggio …. solo quello … un passaggio verso altre dimensioni …altre vite … e credo sia questo che attira molte persone verso le religioniorientali (aldila delle mode new age buone solo per fighettu trendy …)non un dio tonante che giudica ….ma compassione … mel senso latino del termine cum-patire … e serenita’ … quella serenità che ci permette di lasciarci andare all’oceano della vita … sapendo con l’ assoluta certezza del cuore che quello e solo quello è il momento …. non ve ne saranno altri cosi’ …ognuno nella sua unicità …. sai a cosa penso? ai mandala …. al tempo e alla meditazione che occorreper farli …. e dopo in un attimo …. soffiati nel vento …a simboleggiare l’immantinenza … che può essere la nostra maggiore ricchezza ….proprio per non lasciar trascorrere il nostro tempo in cose che non hanno importanza ….un saluto affettuoso e un sorriso …elisa

  6. ... ha detto:

    La speranza è l’espressione del tuo più grande desiderio. E’ l’annuncio del tuo più grande sogno. La speranza è il pensiero, reso Divino.Mai perdere la speranza.

  7. silvia ha detto:

    vivere come se ogni giorno fosse l’ultimo…..senza pensare a cosa sarà domani e se ci sarà….godere di ogni attimo……è l’unico modo per godere pienamente di quello che la vita ci dona ogni istante

  8. Carlo ha detto:

    Vivere assolutamente ogni istante…perchè ogni giorno non vissuto è sprecato.Ma mai perdere la speranza di ralizzare un progetto, di un futuro migliore, di un domani sereno, di ciò che va oltre l’oggi..Perchè chi non spera è già morto.Buona serata da Carlo.

  9. antonella ha detto:

    Condivido l’idea che viviamo di schemi mentali, che ciò che ci identifica è solo un fenomeno passeggero. Tutto ciò che riteniamo nostro, segno permanente del nostro io , è uno dei tanti attributi che ci cuciamo addosso e che scambiamo per nucleo essenziale. Ma noi viviamo in questa realtà (più o meno illusoria, come uno può pensarla) , siamo qui e ora e penso che certi schemi mentali, siano positivi , ci permettono di vivere meglio questa vita. Il fatto ad esempio di schierarsi dalla parte della giustizia, dei diritti umani, della solidarietà, della non violenza. Il fatto di avere speranza che non vuol dire non vivere nel presente ma credere in certi ideali e agire per essi, per un mondo migliore, per una vita migliore per noi.Sentire che non c’identifichiamo con ciò che abbiamo (casa, famiglia, lavoro, soldi, potere) ma che al di là abbiamo un nostro verso da esprimere, un nostro canto.Il problema è trovare il nostro verso. Ma anche questo del "verso", di essere quello che ci sentiamo di essere è una schema mentale ma positivo.Il problema fondamentale, la domanda alla quale è difficile trovare risposta è:Cosa siamo al di là di tutto ciò che può provenire dall’esterno , durante la nostra vita?Al di là e prima di di qualsiasi sovrastruttura famigliare, educativa, psicologica, sociale storica qual’è il nucleo essenziale, come facciamo ad averne esperienza e a toccarlo? Un abbraccio e buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...