solamente un gusto

 
(…)
Lunga chiaccherata con Louise, che ho scoperto essere una persona incredibilmente interessante; prima di diventare un medico giramondo, ha praticato Zen in Francia con un monaco giapponese, e mi ha parlato delle lunghe Sesshin (ritiri di meditazione) in cui doveva sedere immobile per ore osservando il fluire del respiro, nonchè delle intuizioni che ne sono scaturite.
Lui asserisce che al pratica Zen ha giocato un ruolo determinante nella sua formazione, insieme ad alcuni anni di psicoanalisi.
La psicoanalisi gli ha permesso di conoscere se stesso, lo Zen gli ha permesso di sbarazzarsi di se stesso.
(…)
 
da "Solamente un gusto" di Marco Valli, Xenia
 
 
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a solamente un gusto

  1. Brazir ha detto:

    per sbarazzarsi forse bisogna prima conoscere.Io non mi conosco.

  2. ... elisazingarafelice ha detto:

    Forse di non stesso ….. ma del superfluo ….interiormente parlando è rimasto l’essenziale ….che è poi cio’ che conta davvero …Un saluto affettuoso …elisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...