ricordare?

 
 
 
Ricordare è il solo modo per dimenticare.
 
Sigmund Freud
 
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

15 risposte a ricordare?

  1. Carlo ha detto:

    Ricordare è il modo di Oltrepassare e non ripetere…gli sbagli.Oltrepassare per muoversi in conseguenza dei ricordi belli e brutti.Chi non ricorda prima o poi torna punto e a capo.Buona settimana da Carlo.

  2. Rebecca ha detto:

    Ciao Sergio .. buona giornataCredo che Freud ha ragione, esempio .. e quasi un rituale ogni anni ci ricordiamo alle guerre del passato, il male che l’uomo ha causato al prossimo, alla natura e ai animali … e pure l’uomo non e cambiato fa ogni giorni le stesse cose .. il mondo non e cambiato anzi peggiorato.. Ricordare e per dimenticare .. anzi per imparare Pif

  3. py ha detto:

    ecco…lo sapevo io che avevo ragioneora lo dico al marito che mi accusa di ricordare troppo invece che dimenticare del tutto…

  4. ReS ha detto:

    Certo che sì…..è il metodo catartico di Freud…..Il ricordare episodi traumatici che hanno portato alla sofferenza, libera dai sintomi stessi….. :-)Buona giornata

  5. sergio ha detto:

    questo intervento nasce da una riflessione…ha senso "mutilare" proprie parti del passato perchè non consone a chi si è oggi, ad esempio?non è il mo caso e forse lo è al contempo…non parlo solo di relazioni sentimentali ma di vissuto familiare piuttosto che lavorativo, piuttosto che….TUTTO….qui allora Freud mi pare dica una cosa importante: per andare avanti bisogna avere fatto luce e dato spazio al proprio passato, anche…i famosi "scheletri nell’armadio" se non affrontati rimangono tali per decenni e decenni, magari ingigantendo la loro importanza sul presente…TUTTO CIO’ CHE NON SI AFFRONTA RIMANE IRRISOLTO…

  6. Carlo ha detto:

    Il Passato oscurato o perso è un patrimonio inestimabile di Esperienza ..che può portare anche danni o conseguenze…Che sia personale o Sociale non importa. Chi ricorda si muove di conseguenza. Il RICORDO E’ IMPORTANTE, direi fondamentale nella vita.Ad esempio, oggi come oggi molti minimizzano il nazismo e alcuni vorrebbero far credere che lo sterminio ebraico non ci fu.Buon proseguimento di giornata.

  7. ... elisazingarafelice ha detto:

    Non amo molto Freud … lo trovo superato … di certo ha avuto il grandissimo merito di dare vitaalla psicanalisi … tuttavia lo trovo limitato (e pure un po’ misogino)preferisco il suo allievo/nemico Jung … cmq sia questa frase contiene sicuramente una grande verità ….le cose in sospeso, quelle che censuriamo rimangono ..e lavorano dentro di noi ….siamo la somma del nostro vissuto … nel bene e nel male …e se nn accettiamo parti di qst background non siamo nella piena consapevolezzadel nostro essere ….buona giornata …elisa

  8. sergio ha detto:

    bè, sì Elisa, concordo con te: Jung ha di certo lavorato su altro materiale, in maniera meno pragmatica e determinitsa…mi vine in mente il suo interesse per il simbolismo, si tenga conto che Jumga ha fatto studi approfonditi sull’induismo, anche…certe apllicazionidel suo pensiero e "metodo" lavorano molto sui simboli…mi riferisco a certi rituali di contatto con se stessi ed il proprio passato, ad esempio nel neo-sciamanesimo si fa largo uso di questa impostazione che trovo a me molto congeniale…la catarsi del rivivere e aggiornare se stessi, rendersi conto che nel frattempo siamo divenuti altro di allora al fine di dare il giusto peso e quindi superare certe vicende personali che a volte trasciniamo per decenni…

  9. py ha detto:

    sembra facile, ma non lo è….superare certe vicende non è facile, puoi metterci tutta l’analisi che vuoi….puoi sviscerare tutti i fatti, i concetti, i ricordi, ma….i decenni possono prolificare nonostante la piena consapevolezza di se….

  10. maria rosaria ha detto:

    Ricordare per dimenticare il negativoRicordare per non scordare il positivoricordare per essere perchè io sono il ricordo e ciò che ricordo.

  11. ariel ha detto:

    buondi’!io ricordo per dimenticare.la mia mente e’allenatissima!!e’capace di rimuovere cio’che mi fa comodo e ripescare all’occasione.lo ritengo un’ aberrante fortuna…:-)in linea generale e’vero in questo senso …rielaborare il ricordo se bello per farne un tesoro di energia positiva a cui attingere all’occorrenza,una risorsase brutto per elaborare il lutto da rimuovere…da superare !!un po’pragmatica ma funziona.saluti!!!:-)

  12. ficatigna ha detto:

    Concordo. Ricordare per rielaborare e superare in modo consapevole…Ciao Sergio, grazie della richiesta! Molto bello qui!

  13. Alfredo ha detto:

    ah! ecco perchè mi sono dimenticato tutti i ricordi :-)buona giornata

  14. Edoardo ha detto:

    Freud dice così perché i ricordi diventano falsi. Meglio ricordare il meno possibile.

  15. Ce. lo. ha detto:

    i ricordi sono ciò che tratteniamo di un evento ,di una persona …la somma dei necessari pregiudizi … spesso tolto l’imput emotivo del momento si riesce a filtrare le nostre "carte veline" su cui è fissato il ricordo e facendo questo si comprende noi stessi e l’oggetto el ricordo …. o almeno ciò che ci permettiamo di sapere.spesso manco di sinapsi ed è un gran bene 🙂 🙂 :)ohpsss…sono chiara 🙂 🙂 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...