addomesticare?

mi è tornata in mente una cosa che lessi in vacanza tempo fa in Bretagna, Francia, a proposito dell’allinamento dei monoliti nel sito archeologico di Carnac, sullo stile di Stonehenge…
 
 
addomesticare lo spazio terrestre a quello celeste
 
 
da approfondire: il senso dell’incanto di fronte alla volta celeste e le eterne domande insolute nell’uomo…
 

 
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

12 risposte a addomesticare?

  1. Paola ha detto:

    Buon primo settembre e buon rientro lavorativo…l’uomo finchè vivrà si farà sempre delle domande…. e più sono insolute più lo porteranno a farne altre…ti abbraccio…. ciao Sergio…

  2. Brazir ha detto:

    Lo so.. come sempre vado fuori tema. Ma la parola addomesticare a me fa tronare in mente il piccolo principe e..la volpe.Addomesticami… e a te che rimane? Il colore del grano….E’ impossibile comunque addomesticare lo spazio terrestre a quello celeste…possiamo solo ricavare delle "brutte" copie…

  3. Harielle ha detto:

    Mi viene in mente, leggendo il tuo post, il famoso dialogo tra la volpe e il piccolo principe. Addomestichiamo lo spazio terrestre a quello celeste, come la volpe chiede al petit prince…per creare dei legami…"Chi sei?" domandò il piccolo principe, " sei molto carino…""Sono la volpe", disse la volpe." Vieni a giocare con me", disse la volpe, "non sono addomesticata"."Ah! scusa ", fece il piccolo principe.Ma dopo un momento di riflessione soggiunse:" Che cosa vuol dire addomesticare?"" Non sei di queste parti, tu", disse la volpe" che cosa cerchi?"" Cerco gli uomini", disse il piccolo principe." Che cosa vuol dire addomesticare?"" Gli uomini" disse la volpe" hanno dei fucili e cacciano. E’ molto noioso!Allevano anche delle galline. E’ il loro solo interesse. Tu cerchi le galline?""No", disse il piccolo principe. " Cerco degli amici. Che cosa vuol dire addomesticare?"" E’ una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…"" Creare dei legami?"" Certo", disse la volpe. " Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma.se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo."" Comincio a capire", disse il piccolo principe. " C’è un fiore…. Credo che mi abbia addomesticato…" "E’ possibile", disse la volpe "capita di tutto sulla terra…""Oh! Non è sulla terra", disse il piccolo principe.La volpe sembrò perplessa:" Su un altro pianeta?"" Sì"" Ci sono dei cacciatori su questo pianeta?"" No"" Questo mi interessa! E delle galline?"" No"" Non c’è niente di perfetto", sospirò la volpe.Ma la volpe ritornò alla sua idea:" La mia vita è monotona. Io do la caccia alle galline, e gli uomini danno la caccia a me .Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano. E io mi annoio per ciò. Ma se tu mi addomestichi la mia vita, sarà come illuminata. Conoscerò il rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi faranno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color d’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano…" La volpe tacque e guardò a lungo il piccolo principe:" Per favore …..addomesticami", disse.

  4. sergio ha detto:

    ma che lupo e che volpe?ah ah ah …certo quel brano è bellissimo…ma qui parlo della necessità di dare un senso alle cose credendo di vedere dei segni che magari non ci sono…

  5. JACKMAX ha detto:

    VORREMMO ADDOMESTICARE IL TEMPO..E LO SPAZIO ED ANCHE LA GRAVITà..VORREMMO POTERE E RISPETTO DA QUESTI ASSIOMI CHE REGOLANO LA VITA QUI E FORSE ALTROVE..SENTIAMO CHE QUALCUNO C’è ARRIVATO..E NOI PUR NELLA NOSTRA TECNOLOGIA ABBIAMO QUESTI VINCOLI FISICI CHE CREDIAMO COLONNE..INVECE FORSE è COSI FACILE PLASMARLI ALTROVE…ADDOMESTICARLI

  6. Amelie ha detto:

    Sai Sergio a volte mi faccio domandea cui non so risponderee questo vuol direche nessuno sa tuttocome disse Socrate:ho studiato tanto è veroma non so niente.di vero.KISS a presto.

  7. py ha detto:

    ti prego no…addomesticare lo spazio…no no e poi no…diciamo armonizzare le due coseterra e cielocome aria e fuococome le risposte e i perchè

  8. sergio ha detto:

    causa prematura smemoratezza ieri pensavo si trattasse di Inghilterra per poi, parlandone con mia moglie, scoprire che era Francia…va bè…rimane l’incanto di fronte a questo mistero simbolico arcaico notevole…vedeteci riti duidi, invocazione di grazie…preghiere…e se volete piste per UFO o altro…insomma, pare che questi menhir sia antecedenti alle piramidi egizie….fate voi…

  9. antonella ha detto:

    Questa frase apre un discorso molto lungo, ma cercherò di essere il più possibile stringata. E’ tipico dell’uomo, fin dall’antichità, affidarsi a segni del cielo ( e non solo) per interpretare il futuro, per ottenere alcune indicazioni che lo aiutano in particolari momenti della propria vita, come malattie, guerre, la caccia, la fondazione di una città . C’erano gli indovini , i vati, ai quali un individuo o un intera comunità si rivolgeva che praticavano l’arte della divinazione, cioè quella pratica di ottenere informazioni da fonti soprannaturali, interpretazioni di segni, eventi , presagi.Questo perchè gli antichi erano convinti che le cose del cielo e della terra erano profondamente connesse tra loro. In una tavoletta di argilla ritrovata a Babilonia si legge : "le manifestazioni nel cielo così come quelle sulla terra ci danno segni , cielo e terra, ambedue mandano segni univoci, ognuno per proprio conto, ma non indipendentemente, perchè cielo e terra sono interconnessi. Un segno cattivo in cielo è anche cattivo in terra, un segno cattivo in terra è anche cattivo in cielo" Religioni come l’induismo ammettano pratiche di divinazione, e in certe società ci sono gli sciamani, i guaritori…E’ comunque queste pratiche presuppongono una visione diversa da quella scientifica. Il mondo è governato da forze soprannaturali ed esterne e dal destino perciò certi eventi del cielo come eclissi solari e lunari, le stelle comete, la luna piena erano, e in certe società sono ancora considerate, presagi di nascite, morti o eventi importanti. Un approccio diverso dal metodo scientifico che si basa su osservazioni empiriche, sull’osservazione di fenomeni naturali. Ma non è detto che siano antitetici. A volte la scienza non può spiegare tutto e allora ecco altre pratiche, certe filosofie, che possono venire in aiuto all’uomo, anche se non sono accertabili con il metodo scientifico. Queste pratiche proprio perchè non compravabili, possono essere usate per ingannare gli uomini, per sottometterli , perciò, a mio parere, occorre sempre avere un certa dose di criticismo e di distacco e prendere ciò che a noi può far bene. A dire la verità , a parte l’addomesticamento del Piccolo Principe che ha un altro significato, a me la parola non piace, mi da l’idea di subordinare, fare dipendere…, condizionare qualcuno o qualcosa alla propria volontà, ai propri obiettivi, e quando ho letto la frase ho pensato che sia il contrario, è l’uomo che vuole usare le cose celesti per le sue cose terrene…per decidere di cose importanti mentre può darsi che le cose celesti, come la cometa, le maree, la luna piena se ne stiano tranquillamente e beatamente indifferenti a ciò che succede da noi…e poco hanno influenza sulle cose umane…Penso che già il fatto di apprezzare, di emozionarsi di fronte a certi fenomeni sia bello, così come sia bello conoscerli e studiarli con metodi più obiettivi…il resto è , a mio parere, soggettivo, dipende dalla cultura di un popolo, dalle credenze, da ciò che noi vogliamo percepire di una visione del mondo.Ognuno ha il diritto di accogliere la propria…Penso che già sarebbe tanto se l’uomo si adoperasse a conoscere quello per la quale è portato e viverlo e a livello collettivo che l’umanità riuscisse a comprendere che per vivere nel migliore dei modi, deve arrivare ad esprimere la sua umanità più profonda, qualità come la compassione, la tolleranza, l’empatia, la solidarietà , il rispetto per qualsiasi forma di vita, portare avanti valori morali e non il potere, la sopraffazione, guerra e distruzione… già sarebbe un ottimo traguardo e ci avvicinerebbe a colui che ci ha creato (per chi crede) e ci farebbe sentire in pace con noi stessi e con tutto il mondo Buon inizio di settimanaciao

  10. sergio ha detto:

    grazie antonella, condivido il tuo commento…dico anche che se è vero che ogni popolo ha i politici che si merita, forse lo stesso vale per le religioni…non voglio esere polemico, però…dico solo che in un’epoca di "Dio fai da te" (definizione, pare dello stesso signore che ora veiena chiamato Papa…non mi fate dire cosa penso a tal riguardo…) bè…c’è un mercato fiorente di incantatori di serpenti e altro…

  11. Carlo ha detto:

    Il Cielo è in Cielo, La Terra è a Terra.Semplice diretto, o meglio semplicistico e fanciullesco. Non dobbiamo cercare negli aspetti del visibile, presagi o segni del futuro.Il Futuro lo creiamo da noi. Siamo dotati di libero arbitrio. Come l’acqua va al suo mulino, fino a che non ne si devia il corso, ci si può attendere solo un’ipotesi di Destino, ma siamo liberi di scegliere e di cambiare.Saluti da Carlo.

  12. JACKMAX ha detto:

    sicuramente in passato sapevamo guardare al cielo con cognizione per seminare e raccogliere.ed a lui abbiamo confidato i nostri destini e sogni da sempre…il cielo è nella terra di chi sà vederlo…non c’è piu futuro che non il nord o il clima dei giorni a venire…ma forse tanto passato di cielo è stato scolpito in terra..e quamto poco è stato capito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...