AAA alchimisti contemporanei offresi…

 
grazie alla discussione con una persona che stimo (lo sai…) mi è venuta in mente l’ immagine che propongo sotto…
 
gli antichi alchimisti trasmutavano il piombo in oro, simboleggiando così il percorso spirituale che un’ anima compie, dalla pesantezza e oscurità/ignoranza (non introduciamo il temine "peccato" perchè è molto fuorviante…) sino alla luminosità e leggerezza (della verità…)…
 
allora, perchè non riprendere in parte quella metafora e applicarla alla nostra vita?
 
ecco che allora tanta mer** quotidiana potrebbe essere trasformata in altro, anche solo per il fatto di avere "imparato la lezione" ed avere così accresciuto la nostra esperienza…
rendere prezioso (oro) ogni nostra fase, anche quelle di apparente stallo, di apparente delusione per quanto ci gira attorno…
 
da quando è nato questo blog l’incipit è "tutto è bene" tratto dalle Upanisad, testo sacro induista di alcuni secoli prima di Cristo…
io credo profondamente in quella affermazione: se con la mente ed il cuore ci diamo la possibilità di vedere "il sole nella pioggia", la possibilità di crescere da qualsiasi cosa ci capiti, non abbiamo bisogno di molto altro, credo…
 
tutto diventa epifania, motivo di rivelazione di qualcosa che si chiami Vita piuttosto che energia universale se il termine "divino" ha implicazioni personali orticanti…
 
ecco allora che il rito sciamanico di morte e rinascita lo si deve vedere sotto la medesima ottica: moriamo e rinasciamo in ogni istante, abbandoniamo il passato e di esso conserviamo l’esperienza che ci ha fatto diventare altri da chi eravamo prima…
 
OM SHANTI
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a AAA alchimisti contemporanei offresi…

  1. Carlo ha detto:

    Se consideriamo veritiera una leggenda….Cominciamo da un passo falso.Dal Piombo nessuno mai tirò fuori oro, se non dal fatto che truffando ..L’oro lo ricavavano in altra maniera, ovvero vendendo marchingegni inesistenti.Ora partendo dal presupposto che dal nulla non nasca nulla, ci deve essere in ogni cosa qualcosa di Buono, da cui poter ricavare terreno fertile per il miglioramento..L’Ottimismo stà nel cercare tutto ciò che di buono c’è.Dal Male assoluto non si ricava nulla,Dal Bene assoluto Tutto.Buon Pomeriggio da Carlo.

  2. bisbetica ha detto:

    ordunque… (sono un po’ giuliva non farci caso… mi capita dopo giorni di tensione… un modo per scaricare credo)io non so nulla di filosofia, io non so nulla di dottrine, io non so nulla di nulla però – c’è sempre un però in me – il "tutto è bene" mi ricorda quel poco che so degli stoici. non vi sono dubbi che se non desidero è come se avessi, che tutto è bene se so vedere il sole nella pioggia, che infine tutto arrichisce si, che ogni fatica è un’esperienza speciale e che quindi so tramutare la mer** in oro… però… resta la puzza. Nel momento in cui da buon alchimista eseguo la mia formula sto in mezzo alla puzza!A parte le battute.Certamente costruiamo il "noi" con la nostra esperienza e soprattutto – anche se purtroppo – è nel dolore che ci arricchiamo, nello sforzo che ci misuriamo… come scrive Cioran "Più si è sofferto, meno si rivendica. Protestare è segno che non si è attraversato alcun inferno" e aver attraversato l’inferno è la nostra capacità di sopravvivenza, la nostra sfida, la forza, l’ostinazione e quindi la consapevolezza di noi.Nuovo però… però non basta sempre. Sapere che "siamo" non basta perchè senza l’altro siamo solo per noi e non abbiano dono e la gioia invece credo sia un dono: darsi.Tutto questo non consola… e penso ad una canzone di Fossati ma questi son fatti miei 😉

  3. sergio ha detto:

    ciao carlo,non so a quale leggenda tu ti riferisca, potrei dire la stessa cosa per la nascita di Gesù, ma non mi va oggi di affrontare un tema così…Male assoluto e Bene assoluto…certo che se spezzi il creato in categorie così rigide…molto da catechismo…sai che esiste anche il grigio, tu?buon pomeriggio

  4. Ivano ha detto:

    Bellissimo articolo,Om Shanti.

  5. bisbetica ha detto:

    credo, scusa se mi permetto, che Carlo si riferisse agli alchimisti. certo non si trasforma il piombo in ora e non credo che tu Sergio intendessi questo ma piuttosto, correggimi se sbaglio, che da ogni esperienza, quand’anche negativa, si può trarre un insegnamento. Ora sembro io una catechista :-DDD

  6. rosy ha detto:

    Ciao Sergio, una bella riflesione… "il sole nella pioggia", ma se " tutto è bene", perchè non godersi la pioggia…..Baci e buon pomeriggio.rosy

  7. Cinzia ha detto:

    Gran bel post Sergio.Male assoluto e Bene assoluto…certo che se spezzi il creato in categorie così rigide…molto da catechismo…sai che esiste anche il grigio, tu?Esattamente. Il piombo non può essere oro? Secondo quale metodo, quello scientifico? E se fossimo limitati noi? Le nostre categorie mentali ci imprigionano dall’alba dei tempi, in cui si credette che Bene e Male fossero delle entità distinte in lotta fra loro. E’ dura non ragionare in modo così semplice, è una tentazione di arginare ogni sforzo mentale.Vedere il complesso, è molto, molto più difficile. Ciò che gli Alchimisti intendevano (anche un certo Tommaso d’Aquino visto che qui sembra di parlare con cattolici integralisti) è saper mettere in moto il motore interiore della propria essenza, sia essa biombo, mer..a, oro, argento, e cambiarla. Rendersi conto che bisogna continuamente trasformarsi. E non accettare passivamente ogni evento, o piangere per certezze andate in fumo.Siamo tutti un divenire. Se poi si vuole credere all’Inferno, ai truffatori, agli eretici, al Male come entità, si farà sempre un passo indietro dall’essenza luminosa prima e ultima. Chiamatela come volete.

  8. ∞ Chimonanthus ∞ ha detto:

    Ciao Sergio, passo solo oggi a leggere con più attenzione il tuo blog e in questo post a mio avviso splendido trovo grandi verità, concordo in tutto anche se questo ragionamento credo si possa fare in seguito ad un percorso di esperienza e superando l’ostacolo della miseria umana, quella miseria che ci porta ad appiccicarci a rimpianti, delusioni e negatività…noi cozze sugli scogli, siamo ingrado di portarci sulle spalle lo scoglio piuttosto che liberarci nel mare…troppo vasto e privo d’appigli…perdona la metafora bizzara, ma mia abitudine è scrivere senza filtri e questo mi è uscito;) Sì è vero "tutto è bene"….masticando piano e digerendo velocemente cio che bene poi non è!Un caro saluto…Laura(bellissimo l’avatar)

  9. antonella ha detto:

    mi piace molto il tuo post. Niente viene per niente e tutto ha un significato. Anche le cose che ci sembrano brutte, inaccettabili ci fanno crescere perchè sono esperienze di vita, basta vederle in un’ottica diversa…La morte e la vita, il male e il bene, il buio e la luce, la gioia e il dolore, la notte e il giorno, il femminile e il maschile, sono facce della stessa medaglia, della vita che va, che si trasforma. E penso che non ci sia un confine tra questi opposti ma l’uno può diventare l’altro, così come l’uno non può esistere senza l’altro. L’idea che il piombo può diventare oro è un’idea bellissima e positiva, presuppone il concetto che tutto è trasformazione ed evoluzione, che niente è scontato, e che noi e le cose che ci circondano continuamente ci evolviamo. Tutto è un continuo divenire anche se siamo sempre noi e il mondo che diveniamo, l’acqua del fiume non è mai la stessa ma il fiume c’è sempre…insomma un’essenza, un nucleo c’è e rimane. E’ la coscienza della nostra esistenza, del nostro divenire e di fare parte di un tutto? Un ultima cosa, trasformare il piombo in oro mi ha fatto venire in mente una bella frase di Fabrizio De Andrè:"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" Ciao e buon inizio di settimana

  10. Amelie ha detto:

    Io penso che non esistano regolecredo nella terra che ha bisogno della pioggiale radici di un tronco un cane del padroneuna donna dell’amoree nella trasformazione dovuta a lezioniprivatedette forza di volontà———————————un kiss:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...