a u t o d i d a t t a

 

di fatti non è una questione di età, e stai lì seduto a quel banchetto immaginario che non ci entri per le ginocchia che toccano e la borsa è così piccola ma non contiene più quaderni, matite colorate e merendine della mamma…

 

sei tu e la tua vita e ne hai 37 di anni e continui ad essere un eterno autodidatta, come quando nascondesti il titolo allo spartito e ti mettesti alla prova per poi constatare che quello che ne era venuto fuori era un po’ "distante" da "Fratelli di Italia"che poi avrebbe dovuto essere…

 

e venisti in questo mondo ma le regole erano già fatte e te ti ci dovevi solo adattare, altro che "patto sociale", altro che "animale-sociale"…

nessuno ti aveva chiesto nulla, nè permessi nè autorizzazioni a procedere, tutti ti sapevano dire come fare, nessuno che ti parlasse di come potere essere…

 

e sebbene imparassi tutto a memoria, sebbene brillassi per intelligenza e sagacia e sino all’università premi e borse di studio e strette di mani e sorrisi compiaciuti e fotografie come prove inconfutabili e tutto…

 

nonostante gli attestati e le targe alla parete intestate a tuo nome (ma eri te quello lì, davvero?) che parlano di indiscussi successi e progressi e contributi alla società civile … e bla bla bla…sai di non avere imparato nulla che conti, sai che hai solo mandato a memoria inezie…

 

e le cose vere, quelle che contano, insomma, come sempre è uno sorta di nascondere il nome allo spartito…ma ora è come non volerlo neppure più sapere cosa avrebbe dovuto essere…

 

 

da un disegno di Dino Buzzati

 

 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a a u t o d i d a t t a

  1. JACKMAX ha detto:

    a volte imagin..la riscriviamo noi nel nostro patrimonio umano..siamo lennon…r4iscriviamo e reinventiamo quello sparetito come fosse il nostro quando in una musica o in un sogno..io lo faccioe avolte mi ci riconosco

  2. Brazir ha detto:

    e a volte pensi di non esserne nemmeno capace.Ma noi saremo per sempre autodidatta. Ci possono dare il metodo, lo stile… ma quello che faremo sara’ sempre da noi filtrato, che sia scrivere, leggere o studiare. Dal nostro primo suggere al seno della madre, ai primi passi, alle prime parole.IMPARIAMO DA SOLI… il resto son solo "esempi".

  3. e...vado... ha detto:

    ….l’importante non è come ”avrebbe dovuto essere”…è quello che ne fai tu….della tua vita….delle tue passioni…..dobbiamo solo andare bene a noi stessi…..:)sii sereno….sei perfetto…comunque….un sorriso sergio….

  4. Cinzia ha detto:

    Torodov disse: "noi siamo tutto ciò che ci hanno lasciato in eredità". Assimiliare, mettere nel sangue i grandi prima di noi, interpretarli, disfarli, filacciarli, è solo compito nostro. Ma se ci fermiamo ad essi e non gettiamo un contributo personale, dovremo sempre nascondere lo spartito? Non dobbiamo mai vergognarci di ciò che abbiamo, o saremo i primi a dimentircarci chi siamo e tutti coloro che ci hanno preceduti.

  5. sergio ha detto:

    jackmax: vero, siamo sempre noi a creare tutto…brazir: sì, l’esperienza degli altri non conta perchè non è la nostra…e..vado…: grazie di questo commento molto tenero e gradito…cinzia: valorizzare ciò che abbiamo e il percorso che ci ha portati ad averlo, vero…

  6. Carlo ha detto:

    Ognuno di noi..vorrebbe riscrivere la storia. Ognuno di noi è un mondo a sè. Ognuno nel mondo vede tutto da una prospettiva diversa.Finchè ad un certo punto…ci rendiamo conto che "Noi" siamo parte del "Mondo" e che senza l’esperienza trasmessa dal passato, ricominceremmo sempre daccapo, compiendo anche gli stessi errori di altri e nel frattempo senza avanzare molto rispetto a prima.Prima di pensare..Fin dove voglio arrivare? Bisognerebbe dire…"Bene! Io per questo mondo cosa posso fare?"Magari ci sentiremmo maggiormete realizzati.Un saluto notturno e buon fine settimana da Carlo.

  7. py ha detto:

    chi ama profondamente la vita non smette mai di imparare e di capirela curiosità di viverla, ci rende autodidatti….e unici

  8. Silvia Novabellatrix ha detto:

    Che inquietante quel disegno….da brividi….

  9. Pingback: influenze | tutto è bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...