Cavallo

 

 

In un antico sutra si dice che ci siano quattro tipi di cavalli: eccellenti, buoni, mediocri e cattivi…

Se pensate che scopo della pratica zen sia addestrarvi a diventare uno dei cavalli migliori, allora avete un grosso problema…

Se praticate lo zen nel modo giusto, non ha alcuna importanza che voi siate il cavallo migliore o peggiore, l’importante è che voi accettiate di essere il cavallo che siete…

 

 

Osho

 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Cavallo

  1. JعK ha detto:

    infatti è quello che conta..accettarsi,con i propri pregi e difetti,soprattutto i difetti….fin troppo facile esaltare le qualità buone che si possiede..Un abbraccioJackY

  2. Ivano ha detto:

    Buona serata.

  3. Carrie ha detto:

    ho comprato un cavallo

  4. maria rosaria ha detto:

    questa mi piace…l’importante è che voi accetitate il cavallo che siete…giusto, non sempre è facile ma è auspicabile e fattibile. Complicato diventa quando gli altri , gli altri a cui teniamo,non accettano il cavallo che siamo, perchè lì scatta l’autodecisione: mi piaccio, quindi resto come sono? Mi piaccio, ma per amore cambio? Ma se cambio ,alla fine continuerò a piacermi?E sono certa /to di riuscire a cambiare? Ma è giusto che io cambi?ok, troppe domande…sono un cavallo curioso 🙂

  5. sergio ha detto:

    maria rosaria: non ci sono mai ABBASTANZA domande piuttosto che TROPPE, direi…e poi contano anche le RISPOSTE, soprattutto quelll non amemsse a se stessi, quelle a cui fingiamo di non dare ascolto…la curiosità è un bel modo di essere, credo…:-)

  6. maria rosaria ha detto:

    Eh sì, la curiosità, se controllata. è un bel modo d’essere; in fondo è una specie di investimento su se stessi perchè porta (o dovrebbe portare) all’automiglioramento. Le risposte contano, contano le risposte altrui ,ma contano anche quelle che trovi in te e fingere di non darle ascolto è più difficile che trovarle. Restano le risposte non ammesse a se stessi…quelle sono un bel rebus…:-)Maria Rosaria

  7. antonella ha detto:

    ciao! ciò che è importante ( e per niente facile ) è essere semplicemente (e nel migliore dei modi possibili) ) sè stessi, è seguire la propria natura. Raggiungere ciò vuol dire essere e sentirsi liberi. mi fa venire in mente una bellissima poesia di Martin Luther KingSiate il meglioSe non potete essere un pino sulla vetta del monte, siate un cespuglio nella valle,ma siate il miglior piccolo cespuglio sulla sponda del ruscello. Siate un cespuglio se non potete essere un albero. Se non potete essere una via maestra, siate un sentiero. Se non potete essere il sole, siate una stella. Non con la mole, vincente o fallite. Siate il meglio di qualunque cosa siate. Cercate ardentemente di scoprire a che cosa siete chiamati, e poi mettetevi a farlo appassionatamente. Siate comunque sempre il meglio di qualsiasi cosa siate. Martin Luther King

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...