Dove riporre i sorrisi la sera.

 

Dopo esserti lentamente svestito della immagine di te stesso che gli altri si sono abituati a riconoscere, ecco, sei solo.

 

Ora non devi più ostentare prodigiosa capacità intellettiva o delicatezza sofisticata, nè silenzi tanto espressivi.

 

Sei solo, te con te stesso, puoi, pensa, addirittura essere chi sei.

 

E, miracolo inaudito di cui le prime pagine dei quotidiani dovrebbero tornarci su per giorni e le emittenti televisive tutte  a programmare speciali con esperti di ogni tipo per commentare e vivisezionare il fatto, sorridere davvero.

 

Ed è questo il punto: di cosa e di chi?

Di te nel mondo o del mondo in sè?

Di questo paradosso continuo che è la vita, forse?

 

Certo, quella tua abitudine serale di rivedere la giornata trascorsa, con i piccoli avvenimenti accaduti, con le piccole e grandi emozioni provate.

Per sorriderne di gratitudine ed Amore, anche.

 

E poi, con cura e tenerezza, riporre quei sorrisi tanto preziosi presso colui che sa tutto di te e che ti ha fatto giungere sino a qui: il tuo Cuore.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Dove riporre i sorrisi la sera.

  1. isa ha detto:

    stranamente ciò che a te avviene nel privato della tua vita a me succede durante il corso della giornata, in mezzo ad estranei o amici, il chè mi rende strana, diversa forse, ma diversa da chi?…ci sarà qualcuno molto più simile a noi di quanto crediamo…spero ci sia qualcuno che come me non ha maschere ne protezioni…ciaooo

  2. valeria ha detto:

    eh gia…. sorrisi tanto preziosi..te n dono uno!

  3. Francesco ha detto:

    Ostentare una facciata forte è una mia specialità – ahimè – e quando rientro a casa, ripenso a quello che mi ha dato la vita, e penso a quello che non mi ha dato perchè mi è stato tolto qualcosa dalla vita.Quanti sorrisi vivi e quanti sorrisi spenti ho riposto nel mio cuore… così usurato, cosi pieno, ma ancora così vivo!Alla tua domanda rispondo: non sorrido di me nel mondo. Non sorrido del mondo in sè.Sorrido al paradosso della vita.Sorrido al paradosso che senza la morte, non ci sarebbe vita.Perchè la morte è parte della vita!

  4. Carlo ha detto:

    Io e me stesso abbiamo imparato a convivere bene insieme…Quindi la sera come la mattina rispecchiano abbastanza omogeneamente il mio umore…Buona serata da Carlo.

  5. ╬✞Nadir spaces ha detto:

    http://img514.imageshack.us/img514/2858/animazione1.gifLei non crede.Lei non credeche io possa carezzare il cieloe giocare un po’ con le stelle,coglierne per caso unache nell’infinito indulge,per deporla così,sul suo tiepido seno.Lei non vuolechinare piano il cuoread ascoltare due parole,sfidare la voce del ventoe rubare qualche favolaad un fiore,mentre la notte si nasconde.Ma io vedo e soche osare è il solo mio piacere,disegnarti con la manoora vorrei quie ritrovarmi tra le tue bracciacome spesso era,quando scherzavi con la mia faccia.Ma io ricordoil tuo chanel tra le lenzuola,cercarti la mattina,nel sonno e dopo l’amore,qua e là un respiro,scoprire tutti i tuoi trucchie finire con te sotto la doccia.Lei non crede che io vedo e so.Lei non vuole che io ricordi.buona settimana aricyaonadir

  6. Esilde ha detto:

    Il Cuore è il primo organo a formarsi ed è l’ultimo a cedere il passo…per un atto d’AMORE!A lui dobbiamo il primo segno reale di un embrione che vive…si basta da solo…lotta…batte…tutti i records!E’ lui che soffre,gioisce,cela ed elargisce ritmi più che armoniosi e spiccatamente unici …SORRIDONO ALLA VITA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...