d i o

 
Dio non si trova sulla croce, nè nel tempio indù, nè nella moschea ma piuttosto, com’è evidente a chi sappia sondarne i recessi, nel proprio cuore.
E in nessun altro luogo.
 
Rumi
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a d i o

  1. cielo ha detto:

    O forse no.Mi piace concedere a Dio (ammettendo che esista) la possibilità di essere dove, come e quando vuole… senza nemmeno avere il riguardo di avvisare noi umani.Sono d’accordo sul fatto che percepire la sua presenza è un evento che avviene nella parte più intima del sé (il cuore, l’anima, la mente … che dir si voglia), anzi con tutto il sè. Non escludo però che la percezione della presenza di Dio possa avere origine da una situazione, un contesto, un simbolo…

  2. Cinzia ha detto:

    perchè si ragiona sulla parte trascedente? il divino non è trascendente, o meglio non solo trascendente. Tutto il resto sono categorie simboli umani che rendono il divino più famigliare al proprio modo di percepire le cose (nel senso kantiano del termine).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...