“Come vorrebbe essere ricordato?”

"Preferirei il silenzio, se potessi direi: dimenticatemi.

Quello che ho fatto, l’ho fatto solo per me, e se qualcuno ne ha ricavato beneficio, bene, ma non si è trattato che di una conseguenza imprevista.
Il punto di partenza era una faccenda del tutto personale".

da"La Stampa" del 17/02/1973
intervista ad Enzo Ferrari di Enzo Biagi

 
 
 
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a “Come vorrebbe essere ricordato?”

  1. ... ha detto:

    Ciao Sergio grazie di essere stato nel mio blog una visuta nuova e’ sempre una buona notizia a presto , ripassero

  2. Maila ha detto:

    Enzo Ferrari e’ stato ed e’ un GRANDE.Ma non amava le chiacchiere inutili.Buona giornata!!!Abbracci e sorrisi.Maila

  3. Armonia ha detto:

    E’ quello che intendo io: non si cerca la gloria nelle azioni e nei gesti quotidiani, non si è alla ricerca dello scalpore…… è voglia di comunicare, confrontarsi, condividere con altri, per non rimanere solo chiusi nelle proprie idee e pensieri.Buon Tuttoin Armonia

  4. ... Caro diario ha detto:

    Incredibile come queste parole possano essere ricondotte al vissuto di ciascuno di noi.Le sento mie.Complimenti a te che le hai scovate!

  5. YakkyMax ha detto:

    Cari Amici…Riconoscete la vostra qualità principale, il vostro grande talento, coltivatelo e usatelo per aiutare gli altri.Baltasar Gracian (liberamente adattato)Buona Vita… Buona Vita a Tutti…YakkyMax (il collezionista di attimi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...