06/07/1988 – Pink Floyd live in Turin

cerchiopink floyd 06 07 88pulse2
 

^^^

 

Cosa ricordare di questo concerto di 20 anni fa?

 

Strano come la mente (o il cuore, forse?) selezioni immagini ed emozioni in maniera così indelebile, così efficace da potere dire con estrema sincerità la famosa frase-fatta “mi sembra ieri”…

Che infatti è così: le emozioni nel cuore le ritrovi senza data, senza tempo, senza spazio…

Perdono in dettagli, ovvio, ma il meglio e più significativo rimane lì…

 

Questo per me è stato uno di quei momenti che non dimentichi, insomma…

 

Te lo pregusti già con la pre-vendita dei biglietti mesi prima, con il riprenderlo in mano di tanto in tanto a mò di “culto da santino” e conferma che sì, ci sarà, ci sarai…

E più ci si avvicina l’evento, più sei lì a riascoltare i brani della band, rileggi i testi, tutto,  per arrivare preparato, per gustarti meglio il tutto…

 

Un tutto che comunque riesce a lasciarti senza parole…

 

Certo, a 16 anni hai la freschezza e libertà di lasciarti stupire, di guardare con incanto ad un gruppo rock che canta di cose in cui ti ritrovi, in cui c’è di tuo, insomma…

I loro brani nelle cuffie mentre si va a scuola e a casa, i loro testi a memoria e poi quelle atmosfere rarefatte che ti fanno intendere che la musica può essere un ottimo veicolo di emozioni, di sensazioni, di aspettative…

 

Di quel ragazzo che con l’amico Stefano (in arte “tossico”, che è una garanzia, ovvio…) partono la mattina presto dal paesello per giungere  a Torino, all’allora “Stadio Comunale”, che si fanno oltre dieci ore in piedi in attesa dell’apertura dei cancelli, che nel frattempo fanno conoscenza con altri ragazzi  e ragazze con il culto del Pink Floyd…, che dire?

 

Solo alcuni flash che mi ritornano mentre scrivo:

         60.000 persone in attesa (era la prima volta che vedevo una massa di gente così…);

         le scritte su due striscioni, una che recitava “I wish Roger were here” (il grande assente del concerto, fondatore e loro paroliere per quasi venti anni, a quei giorni in lite legale con il resto della band….) e l’altra “Everybody needs Pink Floyd” (molto “evangelica”, direi oggi…ah ah ah …);

         quella ragazza di cui più volte incrociai lo sguardo e di cui per la mia solita timidezza non seppi mai altro;

         i tipi che  a circa un’ora dall’inizio preparavano minuziosamente il loro “trip” chimico con una ritualistica degna di sciamani e gli spinelli che giravano in maniera gratuita e si aveva diritto ad un tiro a testa;

         l’ingresso sul palco dell’allora mio mito vivente, il tastierista Rick Wright, accolto con un’ovazione che i brividi me li sento ancora addosso ora; l’intro di chitarra di “Shine on you crazy diamond” che porta all’ingresso in crescendo della batteria…;

         l’incontro di sguardi  durante un assolo di batterie con un perfetto sconosciuto anche lui rimasto senza parole di fronte a tanta bravura…;

         le esplosioni finali in “Run like hell”;

         i visi attoniti degli allora “grandi” (che potrei essere io, ora…20 anni dopo…)

 

Che bella, la Vita !

 

^^^

 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a 06/07/1988 – Pink Floyd live in Turin

  1. SolaMente ha detto:

    Già…ricordo di nn esser potuta andare al concerto perchè era appena nata la mia Ambra, qualche mese prima.
    Il più grande rimpianto della mia vita….nn aver visto il concerto ovviamente!
    Ma la cosa bella è che adesso condivido la passione per i Pink Floyd anche con i miei figli e quando sento Seby che, da buon batterista, prova a fare i loro assoli mi viene un brivido lungo la schiena!
    Che emozioni 🙂

  2. Morgana ha detto:

    Beh.. Io avevo otto anni e di quella musica ho solo registrazioni.. la sua potenza, però, non la cancella il tempo che è passato tra il giorno di cui racconti e oggi.. Grazie per queste emozioni!
    Morgana

  3. skirc ha detto:

    Sono skirc da varese,ero li qul giorno avevo 18 anni devo dire uno dei concerti indimenticabili che abbia

    visto l anno dopo o due li ho visti a monza grandiosi !!!

  4. alegbr ha detto:

    bella si, la vita, e la musica le rende giustamente omaggio

    A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...