il potere della preghiera

"Ti benedico" è l’antico segreto che sospende l’esperienza del dolore quanto basta,
per rimpiazzarla con un altro sentimento.
Quando benediciamo le persone o le cose che ci hanno feriti,
interrompiamo momentaneamente il ciclo del dolore.
Non fa alcuna differenza che la sospensione duri
un nanosecondo o una giornata intera.
Qualunque ne sia la durata, l’atto di benedire ci spalanca una porta
per cominciare a star meglio e voltare pagina.
La chiave di tutto sta nel sollevarsi dal dolore
per il tempo necessario a riempire il cuore e la mente
con qualcos’altro.
Quel qualcosa è il potere della "bellezza".

(Gregg Braden – La scienza perduta della preghiera)
 
preghiera
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a il potere della preghiera

  1. marina ha detto:

    Io mi chiedo spesso se ch iscrive queste cose, sta descrivendo qualcosa che prova e ha provato sulla sua pelle  oppure sta semplicemente teorizzando.
    Quando ho soffeto perchè qualcuno mi ha ferito, il dolore non  passato se non prima di aver concluso il suo ciclo. Indipendentemente dal mio benedire o dal mio portar rancore.
    Un giorno ti svegli e scopri che quel dolore è finito; dopo, inizi anche a coglierne l’utilità… ciò che ha seminato in te. Ciò che ti ha lasciato. Ciò che hai imparato. Ma questo viene dopo. Prima c’è solo dolore. Da sentire.
    E poi…diciamolo…non tutti quelli che ci hanno ferito, meritano l’indulgenza della benedizione!! O no? 😉  
     

  2. Morgana ha detto:

    Sai che ti leggo ma difficilmente lascio un segno..perché certe cose già si completano da sole. Ci sono momenti nel dolore in cui si entra in un raggio di luce che diventa più e più grande, fino ad avere la meglio sul dolore stesso. Sono solo attimi, cali della marea, ma sono anche la breccia dell’animo che crede di non farcela e, improvvisamente, trova un appiglio di nome speranza. Sulla benedizione potremmo parlare per ore, sul perché a volte si facciano gesti che sembrano insensati e che in realtà assumono un significato nell’ottica della totalità. Scegli sempre argomenti molto vicini alla mia attuale attenzione. Senza dubbio alcuno, interessante.

  3. Gapemotivo ha detto:

    ma tu sei la mia benedizione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...