LA FUGA (di Pacifico)

 
Stretto e impacciato. Imprigionato
Cinghie e catene circondato
Fiato tenuto e mai rilasciato
Nelle gambe il movimento
Sulla testa il firmamento
Si agitano alle mie spalle il mare ed il vento
Nelle gambe il movimento
Sulla testa il firmamento
Fatemi uscire, non vi so dire
quanto desidero scappare.
Col bimotore con l’astronave
Dammi la chiave d’oro e d’ottone,
basta inserirla e poi girare
Dammi la chiave, non esitare
Nelle gambe il movimento
Sulla testa il firmamento
Si agitano alle mie spalle il mare ed il vento
Nelle gambe il movimento
Sulla testa il firmamento
Sorriso in faccia, languide braccia
stringono e fanno rimandare
Prendersi tempo,
caro frattempo…
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...