il non attaccamento…

 
la visione di Gesù per cui si deve "essere nel mondo" ma non "essere del mondo"…
ha il suo equilalente nel brano tratto dallo Yoga presentato da Patanjali di cui sotto…
 
buona lettura,
 
S
***

 

Capitolo 1, Aforisma 15:

Il non attaccamento è la padronanza di se stessi; è la libertà dal desiderio di ciò che si è visto o udito.

 

Commento dei curatori:

(…)

Il non attaccamento è l’esercizio della discriminazione. Otteniamo gradualmente il controllo sulle onde pensiero “dolorose” o impure chiedendo a noi stessi: “Perché in realtà desidero quell’oggetto? Quale vantaggio permanente mi viene dal possederlo? In che modo il possederlo mi aiuterà ad acquisire maggiore conoscenza e libertà?”. Le risposte  a queste domande sono sempre sconcertanti. Ci fanno vedere che l’oggetto desiderato non soltanto è inutile come mezzo per la liberazione, ma potenzialmente dannoso perché porta all’ignoranza e alla schiavitù, ed anche che il nostro desiderio non è realmente desiderio dell’oggetto in se stesso, ma soltanto un desiderio per desiderare qualcosa, semplice irrequietezza della mente.

(…)

Il non attaccamento può essere acquisito molto lentamente. Ma anche nei suoi stadi preliminari è ricompensato da un nuovo senso di libertà e di pace. Non deve mai essere inteso come austerità, un tipo di autotortura , qualcosa di orribile e penoso. La pratica del non attaccamento dà valore e significato anche agli avvenimenti più insignificanti del giorno più noioso. E, progredendo e acquisendo maggior padronanza di noi stessi, dovremmo accorgerci che non rinunciamo a nulla che ci è realmente utile e necessario, ma che ci rendiamo semplicemente liberi da desideri e bisogni immaginari.

Con questo spirito, l’animo cresce in grandezza finchè, calmo e immobile, può accettare il peggior disastro della vita. Cristo disse: “Il mio giogo è agevole e il mio fardello leggero”, intendendo che la vita normale di attaccamento dei sensi dove manca la discriminazione, è in realtà molto più penosa, più dura da sostenere, delle discipline che portano alla liberazione.

(…)

 

“Aforismi Yoga di Patanjali – Alla ricerca di Dio” –

A cura di Swami Prabhavana e Christopher Isherwood –

Edizioni Mediterranee.

 

***

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a il non attaccamento…

  1. Francy ha detto:

    mentre leggevo mi chiedevo:
    perchè non ci si dovrebbe attaccare ad un "oggetto"? inoltre si può considerare viva una persona che non sviluppa un attaccamento?
    io credo che il desiderio sia una parte importante nella vita di una persona… una vita privata dei desideri che vita è?
    il desiderio ti spinge a combattere, il desiderio ti fa costruire! sicuramente è penoso, opprimente alcune volte, ma vuoi mettere l’emozione nel sentire il tuo cuore battere!!?
    il sentirti vivo anche nell’inverno più freddo?!
    un abbraccio

  2. sergio ha detto:

    ciao francesca,
    penso che il brano non ci chieda di non avere DESIDERI ( e ci mancherebbe! viviamo di emoziono!), bensì di non trasformarli in IDOLI attraverso l’attaccamento…
     
    l’assenza di attaccamento ti permette di GODERE più intensamente di qualsiasi cosa, perchè non hai la PRETESA che essa debba esserci per sempre…
     
    e vale anche nelle relazioni con gli altri, ne godi la presenza perchè sai che sono un DONO che oggi c’è e domani non si sa se si rinnoverà…
     
    con l’attaccamente tu tieni stretto a te le cose e le persone "incatenandole", non lasciandole fluire, non regalandogli la libertà…
     
    ed invece penso che il miglior sinonimo di Amore sia Libertà (di essere, di fare essere, di acconsentire…: un immenso SI’…)
     
    buona giornata,
    S
     
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...